• Home
  • /
  • Messico
  • /
  • Viaggio in Messico – Dal Chiapas allo Yucatan
Viaggio in Messico

Viaggio in Messico – Dal Chiapas allo Yucatan10 min read

Il viaggio in Messico è stato un connubio perfetto tra relax, avventura, mare e montagna che difficilmente ho trovato in un altro paese.

Perché un viaggio in Messico?

Diciamoci la verità chi non sogna una spiaggia dorata, un mare azzurro come il cielo e tanto sole?

Dopo un novembre e dicembre passati tra la pioggia e soprattutto il freddo di Milano, io e Ilaria abbiamo deciso di staccare un pò la spina e iniziare a cercare una meta che facesse al caso nostro. Ai Caraibi non eravamo mai stati e scegliere il paese da visitare fu abbastanza facile.

La nostra prerogativa era quella di coniugare una meta esotica, vita da spiaggia e relax, ad un pizzico di avventura che ci contraddistingue, in poche parole: un viaggio in Messico.

Diversi amici erano già stati in Messico ma confrontandoci con loro abbiamo capito sin da subito che quella non era la vacanza che volevamo fare. Tante persone volano per più di dieci ore per poi restare chiusi in un resort all-in inclusive per tutto il tempo ad eccezione di qualche escursione. Rispetto chi viaggia in questo modo, ma a noi piace vedere e fare tante cose, conoscere quanto più è possibile il paese che visitiamo, le loro tradizioni, la loro cucina e immergerci completamente nella loro cultura.

Sapevamo che per vedere il “vero” Messico dovevamo spostarci dalla penisola dello Yucatan e addentarci nel vero cuore di questo paese: il Chiapas.

Abbiamo deciso quindi di dividere i nostri 22 giorni di viaggio in Messico tra la regione del Chiapas e quella dello Yucatan.

Prima di partire per un viaggio in Messico

Per prima cosa è sempre utile controllare il sito della Farnesina Viaggiare Sicuri per escludere eventuali vaccinazioni obbligatorie e avere un quadro generale sul paese che stiamo per visitare.

Volare in Messico è semplice, forse è meno semplice raggiungere zone poche turistiche come il Chiapas.

Trovato il volo più economico per Cancun con American Airlines che prevedeva scalo a Londra e Miami lo step successivo è stato l’itinerario.

L’itinerario non è stato affatto facile, coniugare il Chiapas con lo Yucatan e gestire bene i vari spostamenti è risultato faticoso ma grazie a miei consigli riuscirete anche voi a pianificare il vostro tour per il Messico.

Per quanto riguarda le varie sistemazioni il mio consiglio è quello di prenotare tutto prima di partire. Io mi sono affidato come spesso accade a Booking.com.

Altro aspetto importante è l’assicurazione, prima di partire per un lungo viaggio è sempre bene informarsi su quale polizza faccia al caso vostro ed essere coperti in caso di imprevisti.

Se non lo avete già fatto, vi consiglio di leggere la nostra guida su quale assicurazione da viaggio scegliere.

Itinerario consigliato per un viaggio in Messico

Il fattore più importante per un itinerario di viaggio è il numero dei giorni che abbiamo a disposizione. Noi siamo stati 22 giorni in questo splendido paese, ma ciò non toglie che anche in meno giorni, magari rinunciando a qualcosina, riusciate anche voi a fare un tour del Messico.

Prima tappa

San Cristobal de Las Casas, Canyon del Sumidero, San Juan de Chamula e Zinicatan

San Cristobal è una città che va vissuta con calma, lentamente, non immaginate quanto sia piacevole camminare tra le varie viuzze della città, di vedere le costruzioni basse e colorate con uno stile tipicamente coloniale. E’ travolgente sentirsi circondato dalla popolazione tipica di quest’aerea meridionale del Messico, che ancora oggi conserva la forte influenza degli indios. San Cristobal è un vero gioiellino, ti lascio il link del mio articolo su cosa vedere in questa città QUI.

San Cristobal de Las Casas - Viaggio in Messico

Solo San Cristobal de Las Casas merita almeno una giornata e, utilizzandola come base è possibile visitare il Canyon del Sumidero (la mia guida qui) e i villaggi di San Juan de Chamula e Zinicatan.

E’ possibile raggiungere il Canyon del Sumidero con un tour operator locale che troverete a San Cristobal. L’escursione dura mezza giornata.

Mentre villaggi indios sono facilmente raggiungibili con i colectivos.

Seconda tappa

Palenque, le cascate di Agua Azul e di Misol Has

Palenque è un sito archeologico maya situato nella regione del Chiapas in Messico. E’ stato per me il sito più bello che abbia visitato durante il mio viaggio in Messico. Ciò che maggiormente mi ha colpito di questo posto è la possibilità di visitare solo il 10% dell’intera città…il restante 90% è ancora oggi sommerso dalla foresta. Noi siamo stati fortunati e siamo riusciti a vedere aree del sito archeologico di Palenque ancora oggi chiuse al pubblico, grazie a una guida non proprio ufficiale.

Prima di raggiungere Palenque, partendo da San Cristobal de Las Casas, è possibile vedere le cascate di Agua Azul. Una splendida passeggiata tra una miriade di cascate che si susseguono, formando delle vasche con un’acqua dal colore azzurro cielo, nelle quali in alcune di queste è possibile fare anche il bagno.

Altra tappa da vedere vicino al sito archeologico di Palenque  sono le cascate Misol Has. Meno note e pubblicizzate delle cascate di Agua Azul, non hanno affatto nulla da invidiare a queste ultime. Si tratta di diverse cascate, alte decine di metri. Ciò che rende particolari queste cascate è l’emozionante passeggiata che è possibile fare direttamente dietro agli enormi flussi di acqua per poi raggiungere una caverna dove, con l’aiuto di una torcia noleggiata a pochi pesos, è possibile vedere gli innumerevoli stalattiti.

Terza tappa

Playa del Carmen, Tulum e Chichén Itzá

Nella penisola dello Yucatan è iniziata la parte del nostro viaggio in Messico più rilassante. Siamo stati circa 7 giorni a Playa del Carmen, abbiamo evitato i resort preferendo un hotel nel centro città.

Sette giorni a Playa del Carmen ci hanno permesso di vedere per bene la riviera Maya.

Abbiamo visitato Tulum e le sue splendide rovine, le uniche che si affacciano sul Mar dei Caraibi. I numerosi camaleonti e i templi direttamente a picco sul mare rendono queste rovine un posto incredibile.

Viaggio in Messico - Sito archeologico di Tulum

Durante il viaggio in Messico non potevamo non dedicare una giornata al sito Maya probabilmente più conosciuto del Messico: Chichén Itzá.

Partendo da Playa del Carmen, con la compagnia di autobus ADO, abbiamo raggiunto il sito archeologico in circa 2 ore e mezza. Anche se meno interessante rispetto a quello di Palenque, se siete a Playa del Carmen non potete non visitarlo. Vi consiglio una guida così da poter capire perché questo sito archeologico rappresenta una delle sette meraviglie del mondo moderno. Si trovano all’interno del sito anche guide non ufficiali ad un prezzo più conveniente

Altra esperienza sicuramente da fare sulla riviera Maya è visitare un cenote.

I cenote sono delle piscine naturali formate dallo sprofondamento del suolo calcareo e spesso sono la porta d’accesso a un mondo sotterraneo di piccoli bacini idrici nascosti. Noi abbiamo visitato il Cenote Dos Ojos, così chiamato perché per gli antichi Maya rappresentava i due occhi di un giaguaro, divinità per loro molto sacra. In questi cenotes è possibile fare una nuotata o per chi volesse addentrarsi tra i vari cunicoli sotterranei è possibile fare delle immersioni con o senza bombola.

Quarta tappa

Cozumel

Con un traghetto in partenza dal porto di Playa del Carmen, siamo riusciti a vedere questa splendida isola che sorge difronte alla riviera Maya.

Noleggiare scooter a Cozumel - MessicoCozumel è molto grande, il mio consiglio è quello di noleggiare uno scooter e vederla tutta. L’intera isola è attraversata da un’unica strada, quindi non potete perdervi. Le spiagge più belle si trovano nella parte nord di Cozumel.

L’isola è piena di turisti americani e canadesi, complice del fatto che Cozumel è una tappa per molte crociere dei Caraibi. Infatti sull’isola, in maniera particolare a San Miguel de Cozumel che è il capoluogo, sono presenti tantissime boutique dei brand più famosi al mondo come Rolex.

Sull’isola è vivamente consigliato fare snorkeling per la presenza di una delle barriere coralline più lunghe e belle al mondo. Ci sono numerose agenzie locali che vi accompagneranno al largo di Cozumel con delle piccole imbarcazioni così da farvi immergere in punti strategici per poter ammirare al meglio i fondali.

 

Quinta tappa

Isla Mujeres

Posso dirlo? Il mare più bello che io abbia mai visto è stato qui: Isla Mujeres. Non potete immaginare quanto sia incantevole questa isola che si trova a circa 13km da Cancun.

Viaggio in Messico - Isla Mujeres

Durante il mio viaggio in Messico ci sono stato per ben due volte. La prima volta siamo stati tramite un escursione in catamarano fatta partendo da Cancun, che tra le varie tappe prevedeva una sosta a Playa Norte la spiaggia più bella di quest’isola. Non contenti ci siamo ritornati, tramite un traghetto in partenza dal porto di Cancun, restando per un giorno intero a Playa Norte in completo relax.

Sull’isola vedrete in lungo e in largo delle graziose auto da golf. Il motivo? Noleggiarle è il modo più veloce e semplice per visitarla.

 

Sesta tappa

Cancun

La sesta e ultima tappa del mio viaggio in Messico è stata Cancun. Da molti è sconsigliata, probabilmente perché per certi aspetti come l’architettura è molto simile a Miami.

Abbiamo scelto di soggiornare a Cancun per due motivi:

  • a differenza di Playa del Carmen, è molto più vicina all’aeroporto per il nostro viaggio di rientro in Italia
  • volevamo vederla nonostante le critiche.

Il mare è stupendo ed è molto simile a quello che si trova a Tulum e Playa del Carmen…la differenza sta nella location.

Cancun - Viaggio in MessicoA Cancun le spiagge sono meno selvagge e scenografiche rispetto agi altri posti visitati. La maggior parte degli hotel e resort extra lusso si trovano in prossimità del mare.

La spiaggia più bella della Zona Hotelera, la zona balneabile di Cancun, è Playa Delfines. Questa spiaggia è raggiungibile in taxi oppure con dei bus pubblici che collegano la downtown di Cancun – nella quale noi abbiamo soggiornato – con la Zona Hotelera dove ci sono le spiagge.

Spostamenti effettuati

Cancun -> Chiapas (San Cristobal de Las Casas)

Lo scalo finale per chi intraprende un viaggio in Messico è con molta probabilità Cancun.

Da Cancun esistono diverse soluzioni per raggiungere il Chiapas ed in particolare San Crisobal de Las Casas:

  • prendere un volo da Cancun a Tuxtla Gutierrez (aeroporto più vicino a San Cristobal) – durata 1:35h
  • viaggiare con la compagnia di autobus ADO – durata circa 14:30h
  • noleggiare un auto – durata circa 13h

Io ho preferito la prima, perché anche se più costosa, mi ha permesso di recuperare due giorni sul mio itinerario di viaggio.

Chiapas -> Palenque

Nel caso abbiate noleggiato un auto, potete spostarvi tranquillamente da San Crisobal de Las Casas a Palenque. E’ preferibile dormire una notte a Palenque, per poi proseguire nello Yucatan.

Se come me, avete preferito volare in Chiapas, raggiungere Palenque è semplice. A San Cristobal de Las Casas esistono vari tour operator locali che con un bus vi porteranno al sito archeologico facendo tappa anche alle cascate di Agua Azul e di Misol Has. L’escursione dura l’intera giornata.

Chiapas ->Yucatan

Il viaggio a ritroso prevede le stesse soluzioni precedentemente descritte: aereo per Cancun, compagnia di bus ADO (possibilità di fermata anche a Tulum, Playa del Carmen e Cancun) o noleggiare un auto.

Per gli spostamenti in Messico, ti consiglio di leggere il mio articolo (LINK) così da avere una panoramica generale su tutti i mezzi di trasporto di questo Paese.

Conclusioni

Mi sono innamorato della cultura del Chiapas, del suo popolo, delle loro innumerevoli tradizioni senza trascurare il relax e le distese di sabbia bianca presenti nello Yucatan.

Mi ha affascinato la cultura Maya e gli interi complessi archeologici che ancora oggi si possono ammirare dopo migliaia di anni, così interessanti e così ricchi di misteri ancora del tutto inspiegabili.

Mi sono fatto trascinare dai sapori della loro cucina, dai mille tapas presenti in strada, dal peperoncino che non manca mai e da quello spagnolo così differente da quello che ero abituato ad ascoltare prima di questo viaggio in Messico.

Spero di essere riuscito, anche solo per un attimo, a farvi venire voglia di Messico.

Ora non vi resta che partire!

 

Vede la vita come un pirotecnico gioco. Spesso si affida al caso. Passeggero della Terra.

2 Comments

  • Cristina

    05/05/2017 at 7:38 pm

    Ciao scusa il disturbo! Volevo sapere come ti è sembrato il discorso sicurezza in Messico….sarò lì ad agosto e vorrei spostarmi in auto. Grazie per l aiuto. Cristina

    Rispondi
    • Enzo

      05/05/2017 at 11:21 pm

      Ciao Cristina!
      La sicurezza in Messico è sempre un punto dolente.
      Io e Ilaria non abbiamo avuto alcun problema nello Yucatan. Mentre in Chiapas, siamo stati bloccati dai ribelli zapatisti nei pressi di San Cristobal de Las Casas. Eravamo in macchina, hanno controllato i passaporti e ci hanno rilasciato proseguire per il centro città dopo ben 3 ore.
      Sarà stato sicuramente un caso, ovviamente prendi le dovute precauzioni in ogni tuo viaggio.

      Rispondi

Lascia un commento

Shares