• Home
  • /
  • Lifestyle
  • /
  • iRobot Roomba 966: non dare per scontato il tuo tempo
Roomba 966

iRobot Roomba 966: non dare per scontato il tuo tempo5 min read

Diciamoci la verità a chi piace passare l’aspirapolvere in casa? Credo a pochi escludendo qualche desperate housewife (casalinga disperata).

I robot aspirapolvere sono sul mercato da qualche anno ma ho sempre avuto la sensazione di non averne bisogno. Probabilmente è una sensazione che resta fino a quando non lo si prova e si riesce ad apprezzarne la reale utilità.

Tra un viaggio e l’altro e con l’arrivo di Matteo il tempo libero a disposizione è sempre troppo poco negli ultimi mesi. Ecco perché abbiamo deciso di dare una possibilità ad un robot aspirapolvere. La scelta non poteva non ricadere sull’azienda leader in questo settore: iRobot.

Dopo Matteo ecco l’ultimo arrivato in casa: iRobot Roomba 966.

roomba 966

 

iRobot Roomba 966: scopriamolo insieme

Funzioni Smart

Tra i top di gamma di iRobot, il Roomba 966 mi ha convinto subito per una funzionalità che per le nostre esigenze è essenziale: il Wi-Fi.

Mi spiego meglio.

Scaricando l’app per la domotica di iRobot (disponibile sia su AppStore che su GooglePlay) e collegando il Roomba alla rete Wi-Fi di casa, è possibile controllare il robot in qualsiasi momento.

Con pochi tap puoi :

  • avviare la pulizia, metterla in stand-by e terminarla con il ritorno alla base;
  • programmare settimanalmente la pulizia impostando l’ora di inizio;
  • consultare la cronologia delle pulizie con informazioni riguardanti il numero di metri quadri dell’area pulita, la durata e la mappa dell’intera casa/ufficio dove iRobot ha effettuato il suo lavoro;
  • impostare le preferenze di pulizia più o meno profonda.

Nel caso le ruote del Roomba dovessero bloccarsi in qualche tenda o altro, il sistema di pulizia si interrompe e una comoda notifica ci avviserà del problema. Tutto ciò anche quando siamo fuori casa.

Panoramica

Il Roomba 966 presenta 3 pulsanti fisici:

  • Clean – per avviare, mettere in pausa o terminare la pulizia;
  • Home – per far ritornare il robot alla propria base;
  • Spot – per avviare la pulizia di una determinata aerea. Si posizione il robot sul punto dello sporco e il Roomba pulirà l’area a fondo eseguendo un movimento a spirale di circa 1 metro di diametro verso l’esterno e poi nuovamente verso l’interno.

Roomba 966

Il Roomba presente anche 5 indicatori led:

  • Wi-Fi
  • risoluzione dei problemi
  • serbatoio pieno
  • batteria scarica
  • Dirt Detect (quando viene a contatto con un’area ad alta concentrazione di residui, il Roomba si concentrerà su quella zona ed il led lampeggerà).

Avvio Pulizia

La pulizia si avvia mediante il pulsante CLEAN presente sul Roomba o tramite lo smartphone. Il sistema di aspirazione del Roomba 966 è meticoloso e potente al tempo stesso. L’iRobot ha una logica di pulizia a settori che ammetto non ho ancora capito. Ritorna magari in un secondo tempo a finire di pulire una stanza oppure a passare con precisione lungo i bordi, saltando magari la stanza adiacente pulendola poi per ultima. Nonostante ciò il Roomba pulisce praticamente il 100% della casa e le uniche parti dove non pulisce è dove ci sono ostacoli che non permettono il suo passaggio.

Batteria

La batteria del Roomba 966 ha una durata di circa 75 minuti e se non dovessero bastare per pulire l’intera casa, il robot ritorna alla base per ricaricarsi e ripartire poi per terminare la pulizia. Ho un appartamento di 120 mq e con un’unica carica il Roomba riesce a pulirlo per intero.

Manutenzione del Roomba 966

La pulizia del Roomba è semplice. In appena qualche minuto si svuota il cassetto e si pulisce il filtro. Io lo faccio al termine di ogni pulizia e non perchè il cassetto si riempie ma solo per la curiosità di capire quanta polvere aspira il Roomba ad ogni ciclo completo. Sono strano lo so.

Roomba 966

Qualità della pulizia

Il Roomba 966 pulisce veramente bene con una potenza di aspirazione impressionante. Riesce a catturare lo sporco con facilità e grazie alle sue dimensioni riesce a passare in posti dove un classico aspirapolvere di sicuro non pulirebbe. Esempi classici sono sotto al letto, sotto i mobili e addirittura sotto la culla di Matteo.

Anche la pulizia dei tappeti è efficace in quanto il Roomba 966 è stato progettato per riconoscere le superfici su cui lavora e adattare di conseguenza la propria potenza pulente. Grazie ad un sensore integrato il Roomba 966 riesce a creare dei punti di riferimento visivi nella sua mappa in modo da sapere sempre dove si trova e dove è già passato. Inoltre se nella casa ci sono scale, questo robot è in grado di riconoscere la presenza del vuoto e variare il percorso evitando la caduta.

roomba 966

La pulizia è inoltre personalizzabile grazie ad un comodo accessorio incluso nella confezione:  il Virtual Wall. Questo comodo accessorio posizionato sul pavimento permette di creare un vero e proprio muro virtuale che il Roomba riconosce e non oltrepassa.

Il Virtual Wall ha due modalità:

  • Virtual Wall – il dispositivo crea una barriera invisibile;
  • Halo – il dispositivo crea un’area protetta non penetrabile dal Roomba. Utile per impedire al robot di urtare oggetti come la ciotola del cane o un vaso o ancora per proteggere zone come sotto una scrivania dove sono presenti fili o altri elementi delicati.

Il Virtual Wall ha una durata delle batterie di 8-10 mesi.

Conclusioni

Il Roomba 966 è senza alcun dubbio uno dei migliori robot aspirapolvere sul mercato e lo conferma il prezzo non accessibile a tutti. Uno dei vantaggi che mi ha spinto all’acquisto è il sistema domotico che mi consente di personalizzare la pulizia ed avviare il processo anche quando siamo fuori casa. In questo mese di utilizzo la mia idea è completamente cambiata. Confesso che inizialmente ero scettico sulla qualità della pulizia ma mi sono ricreduto arrivando al punto di parlarne in maniera entusiasta ad amici e parenti consigliandolo. E’ senza dubbio un elettrodomestico sottovaluto perché siamo abituati ai classici aspirapolveri ma una volta provata la qualità della pulizia e il risparmio in termini di tempo non potrai farne a meno.

La durata della batteria potrebbe risultare uno svantaggio per chi ha superfici di pulizie molto ampie ma il problema viene risolto dalla funzione che gli permette di ricaricarsi e partire da dove si era fermato. Funziona non provata da me perchè come ti ho già scritto con un appartamento di 120 mq il Roomba riesce terminare il ciclo ancor prima di scaricarsi.

Per maggiori informazioni sul Roomba serie 900 ti lascio il link alla pagina ufficiale di iRobot.

Vede la vita come un pirotecnico gioco. Spesso si affida al caso. Passeggero della Terra.

Lascia un commento

Shares