• Home
  • /
  • Spagna
  • /
  • Cosa non puoi perderti durante il tuo viaggio a Valencia
Cosa vedere a Valencia

Cosa non puoi perderti durante il tuo viaggio a Valencia7 min read

Quanto mi è piaciuta Valencia manco te lo immagini. Probabilmente sono partito senza alcuna pretesa per questa città eppure ha saputo piacevolmente sorprendimi.

Valencia è una delle poche città al mondo che riesce a soddisfare proprio tutti. Questa città accontenta chi cerca una meta culturale con i suoi musei e i capolavori architettonici di Calatrava, chi cerca la movida spagnola perdendosi di notte nel Barrio Carmen e di sicuro accontenta anche le famiglie con i bambini con il suo acquario, il biorparco e le lunghe spiagge di sabbia.

Anche se hai a disposizione pochi giorni o un solo weekend ecco cosa vedere a Valencia in modo da apprezzare al meglio una delle città più belle della Spagna.

La cattedrale di Valencia e la Torre Miguelete

Non c’è nulla di meglio di Plaça de l’Almoina per iniziare la tua visita di Valencia. E’ su questa piazza che si affaccia la famosa cattedrale della città con la torre Miguelete (simbolo di Valencia).

All’interno lo stile barocco e quello gotico si fondono perfettamente lasciandoti senza parole. Costruita nel XII secolo, è famosa in tutto il mondo perché pare che al suo interno sia custodito il Santo Gral il Calice che Gesù ha utilizzato durante l’Ultima Cena.

All’interno della cattedrale è presente anche una statua della Vergine. La legenda vuole che le donne in gravidanza come buono auspicio debbano recarsi presso questa statua e fare 9 giri intorno ad essa

Per quanto riguarda la Torre di Miguelete è tra le cose da vedere a Valencia senza ombra di dubbio. Saliti i 207 gradini puoi ammirare una vista di tutta la città e se il tempo è nitido, riuscirai a vedere anche il mare. Ti assicuro che la fatica della salita sarà ben ripagata dal panorama.

Cosa vedere a Valencia

La fermata della metropolitana più vicina è Colón. Il costo per l’ingresso alla cattedrale è di 7€ a persona (bambini 4€), e 2€ in più per avere accesso alla torre.

L’orario: da novembre a marzo dal lunedì al sabato, dalle 10:00 alle 17:30. Chiuso la domenica.

Da aprile a ottobre: da lunedì a sabato, dalle 10:00 alle 18:30 e la domenica dalle 14:00 alle 18:30. Dopo le 18:30 in estate e le 17:30 in inverno l’ingresso è gratuito. La torre in questi orari sarà chiusa.

Il centro storico – Old Town

Dopo aver visto la Cattedrale di Valencia resta in questo quartiere. Sei nel pieno centro storico della città e qui hai praticamente l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda le cose da vedere. Perditi tra le strade e le numerose piazze della ciutat vella.

Tra le cose che mi hanno più colpito ci sono:

  • Plaza de La Virgen: la piazza alle spalle della Cattedrale. Un luogo di ritrovo di artisti di strada di ogni genere. Perfetta per un dopo cena e non solo. La piazza ospita al centro un’elegante fontana. Si possono apprezzare i lati delle chiese e dei palazzi che vi si affacciano. Te la consiglio!
  • Iglesia San Nicolàs: non lasciarti sfuggire una visita a questa meraviglia! Non ti aspetteresti mai così tanta bellezza; ti dico che in tutto il mondo è conosciuta come la “Cappella Sistina Valenciana”.
  • Palacio del Marques de Dos Aguas: questo palazzo è sede del museo nazionale della ceramica spagnola. La collezione è frutto della passione per l’arte del marchese De Dos Aguas. Il palazzo già esternamente mostra tutta la sua bellezza con uno spettacolare portale in alabastro. La domenica l’ingresso è gratuito, il resto dei giorni il biglietto ha un costo di soli 3€.

La Lonja de la Seda

Per me la Lonja de la Seda (Borsa della Seta in italiano) è stato l’edificio più bello che ho visto a Valencia. Dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO era un tempo il luogo dove avvenivano gli scambi commerciali tra i produttori di seta e altri mercanti. Un bellissimo esempio di stile gotico.

Cosa vedere a Valencia

La fermata della metropolitana più vicina è Àngel Guimerà.

Mercato Centrale di Valencia

Il mercato centrale di Valencia è una delle attrazioni turistiche maggiormente visitate. All’interno si trovano numerosi stand gastronomici in cui poter acquistare ottime materie prime. La struttura è ben tenuta e affascinante, sia all’interno che all’esterno. La cupola merita di essere fotografata.

Cosa vedere a Valencia

La fermata della metropolitana più vicina è Àngel Guimerà.

Oceanografic e Ciudad de las Artes y las Ciencias (Città della Scienza)

Grazie all’architetto Santiago Calatrava questa zona di Valencia è diventata il simbolo della città superando la Cattedrale e l’Old Town. Trovarsi di fronte agli edifici che compongono la Ciudad de las Artes y la Ciencias di Valencia, equivale a fare un salto nel futuro…almeno dal punto di vista architettonico.
Questi edifici sembrano astronavi parcheggiate sulla terra. Imponente il teatro della Reina Sofia, curioso il corridoio di archi con giardino botanico, l’Agorà, il Museo delle Scienze e l’Hemisferic (probabilmente l’edifico più particolare).

Cosa vedere a Valencia

L’Oceanografic è l’acquario più grande d’Europa. Partiamo dal presupposto che già il luogo in cui si trova è davvero unico. Con un’architettura moderna e molto valorizzata, l’Oceanografic presenta circa venti ambienti in cui si possono vedere un’infinità di specie animali (non solo pesci, ma anche farfalle, cameleonti, volatili e tartarughe) che vivono nel loro ambiente in totale libertà. Molto interessante lo spettacolo dei delfini.

Cosa vedere a Valencia
Anche se il biglietto di ingresso è costoso (29€ per un adulto) vale comunque la pena visitarlo.

Per arrivarci usa le linee 3 e 5 della metropolitana, fermata Alameda; oppure con i bus n° 19, 35, 40 e 95.

Barrio del Carmen

Questo è il centro della movida valenciana. Di giorno e sopratutto di notte potrai vedere sempre persone pronte a mangiare tapas o a sorseggiare un calice di vino. Tanti i locali presenti in questo quartiere, avrai sicuramente l’imbarazzo della scelta. Un consiglio? Provali tutti!

Per la cena o il dopocena ti consiglio anche un altro quartiere che negli ultimi anni sta salendo alla ribalta per quanto riguarda la movida valenciana: il quartiere Ruzafa. Puoi raggiungerlo a piedi dalla Old Town.

Playa de la Malvarrosa

Come ogni città di mare che si rispetti anche Valencia ha il suo lungomare. Spiaggia infinita e tenuta bene. Il mare è pulito ma ovviamente non aspettarti il mar dei Caraibi (a proposito sei mai stato a Cuba?). Ti consiglio di noleggiare una bici per goderti in pieno relax il lungomare di Valencia. Tanti i ristorantini dove poter mangiare pesce e non solo ma occhio ai prezzi prima di entrare.

I Giardini del Turia di Valencia

Il Jardin del Turia è uno dei migliori esempi di riqualificazione ambientale. Si tratta del letto del fiume Turia che attraversa il cuore di Valencia che è stato convertito in un parco. È un vero gioiello, un’oasi di verde e di pace in pieno centro urbano. La struttura principale del parco è la scultura monumentale di Guilliver lunga circa 70 metri (foto in basso).

Cosa vedere a Valencia

Scivoli, scale e rampe permettono ai “lillipuziani” (cioè te), di passeggiare sul corpo del gigante. L’ingresso è libero.

Bioparc di Valencia

Il Biorparc di Valencia rientra tra le cose da vedere in questa città. Animali africani della savana e non, in un’atmosfera stupenda. Sono tenuti benissimo e non sono presenti barriere artificiali in quanto vivono liberi in spazi ampissimi. Addirittura alcuni animali sono insieme ad altri: ad esempio zebre con struzzi, rinoceronti ed altri volatili; idem per le gazzelle e le giraffe. Gli elefanti hanno un territorio veramente enorme in cui vivono. Il bioparc di Valencia non mi è sembrato uno zoo, ma anzi un posto in cui queste specie in serio pericolo d’estinzione vengono salvate, curate e studiate. Solamente i leoni, i leopardi e le pantere sono protetti completamente da dei vetri.

Cosa vedere a Valencia

Il prezzo del biglietto è 23,80€ per adulti e 18€ per i bambini. Per arrivarci in autobus le linee sono: 7, 17, 29, 61, 81, 95. In metro invece le linee sono 3 e 5, fermata Nou d´Octubre, a circa 10 minuti a piedi dal recinto.

Per altre info ti rimando al sito ufficiale del Turismo a Valencia (LINK).

Come hai letto di cose interessanti da vedere e da fare a Valencia ce ne sono. Quindi cosa aspetti? Cerca il volo più economico per Valencia seguendo i miei 5 consigli su come trovare voli economici e parti!

Leggi l’articolo di The Journey Magazine per avere ulteriori spunti su Valencia.

Vede la vita come un pirotecnico gioco. Spesso si affida al caso. Passeggero della Terra.

Lascia un commento

Shares