• Home
  • /
  • Italia
  • /
  • Cosa vedere a Firenze in 1 giorno: itinerario a piedi
Cosa vedere a Firenze

Cosa vedere a Firenze in 1 giorno: itinerario a piedi7 min read

Firenze è una delle città più belle d’Italia e nessuno lo mette in dubbio. Arte, storia, un museo a cielo aperto e tanto buon cibo da assaggiare. Spesso capita di visitare in città in breve tempo ed ecco il motivo per il quale ho voluto scrivere questo itinerario su cosa vedere a Firenze a piedi in un giorno.

Si parte dalla stazione di Santa Maria Novella

Un itinerario di Firenze a piedi non può che non iniziare dalla stazione di Santa Maria Novella. Il modo più veloce e pratico per raggiungere il capoluogo toscano è senz’altro in treno.

Appena fuori dalla stazione puoi immediatamente riconoscere la meravigliosa Basilica di Santa Maria Novella. Grazie alla sua facciata questa è una delle chiese più belle di tutta Firenze. Oltre ad essere una basilica oggi è anche un museo che ospita importanti opere del Rinascimento. Il biglietto di ingresso ha un costo di 7,50€.

Per maggiori informazioni ti consiglio di visitare il sito ufficiale della Basilica di Santa Maria Novella.

Dopo aver ammirato la Basilica di Santa Maria Novella, prosegui il tuo itinerario a piedi di Firenze dirigendoti verso Piazza del Duomo per ammirare il simbolo del capoluogo toscano: il Duomo (Santa Maria del Fiore).

cosa vedere a Firenze

Costruito nel XIII secolo è uno degli edifici religiosi con maggiore rilevanza in Italia. Riconoscibile a tutti noi per la famosissima cupola del Brunelleschi, Santa Maria del Fiore è una delle grandi opere d’arte del nostro patrimonio italiano. Pensa che la cupola del Duomo è stata negli anni capace di reggere ai fulmini, ai terremoti ed al passare dei secoli e ancora oggi riesce ad incantare chiunque la veda.

cosa vedere a Firenze

Sul lato destro del Duomo puoi ammirare il Campanile di Giotto che con i suoi  84.70 metri d’altezza (e i suoi 414 scalini) è la maggiore espressività dell’architettura gotica fiorentina del Trecento.

cosa vedere a Firenze

Di fronte al Duomo di Firenze c’è il Battistero di San Giovanni. Tra una delle chiese più antiche di Firenze, il Battistero è interamente rivestito di lastre di marmo verde e bianco di Prato ed è coperto da una cupola.

cosa vedere a Firenze

 

Il Battistero è impreziosito da 3 porte di ingresso: la Porta Sud (la più antica), la Porta Nord e la Porta del Paradiso (detta anche di Michelangelo). Entrando nel Battistero di San Giovanni la cosa che più mi ha colpito è stato il prezioso mosaico della cupola…bellissimo.

cosa vedere a Firenze

Per entrare nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore preparati ad una lunga fila soprattutto nel weekend. L’ingresso è gratuito. Ciò che invece è a pagamento sono tutti gli altri monumenti che ti ho citato ma esiste un biglietto unico dal costo di 15€ che ti permette l’accesso a tutte le opere del Grande Museo:

  • la Cattedrale Santa Maria del Fiore;
  • la Cupola di Brunelleschi;
  • il Campanile di Giotto;
  • il Battistero di San Giovanni;
  • e la Cripta di Santa Reparata (presente all’interno della Cattedrale).

Per altre info, orari e acquistare il biglietto ti rimando al sito ufficiale del Grande Museo del Duomo. Ti ricordo che nel caso acquistassi il biglietto online è obbligatorio stamparlo.

Dopo che ti sei goduto Piazza del Duomo e ammirato le sue bellezze, percorri via dei Calzaiuoli per ritrovarti dopo pochi minuti in Piazza della Signoria.

cosa vedere a Firenze

Questa è la piazza che più preferisco a Firenze. Pensa che questa piazza un tempo era gremita di case e torri, appartenenti alle fazioni dei Guelfi e dei Ghibellini. Quando i Ghibellini persero la battaglia contro i Guelfi, furono distrutte tutte le abitazioni e questo spazio venne definito un “terreno maledetto” in cui era proibito costruire. 

Al centro di Piazza della Signoria è presenta la fontana di Nettuno detta anche “di Piazza” o “del Biancone”.

cosa vedere a Firenze

Sul lato opposto dal quale sei arrivato ci sono:

  • il Palazzo Vecchio oggi sede del Comune di Firenze;
  • e la Loggia dei Lanzi che nacque per accogliere assemblee pubbliche ma che nel corso del 1500 divenne spazio espositivo per capolavori di scultura. Oggi ospita importanti opere come il “Perseo con la testa della Medusa” e il “Ratto delle Sabine”.

Appena pochi passi e ti ritroverai  dinanzi alla Galleria degli Uffizi una tra le cose da vedere a Firenze in assoluto. All’interno del museo sono esposte le opere più importanti dell’arte italiana. Un tuffo nel passato.

cosa vedere a Firenze

Visitando gli Uffizi ho avuto l’occasione di ammirare i quadri che tutti noi abbiamo studiato a scuola e che sono rimasti impressi nella nostra memoria. Le opere che mi hanno colpito maggiormente sono state la Venere e la Primavera di Botticelli.

Per chi come me si intende poco di arte, ho trovato questo itinerario delle opere da non perdersi nella Galleria degli Uffizi. Il percorso dura circa un’ora e mezzo. Te lo consiglio se non sei un esperto d’arte.

cosa vedere a Firenze

Anche qui così come per la Cattedrale di Santa Maria del Fiore c’è sempre una lunga fila. L’ingresso costa 8€ ma ti consiglio di acquistare il biglietto online così da avere accesso ad una fila privilegiata che ti consentirà di risparmiare un bel pò di tempo. Il costo online è di 12€. Come sempre per maggiori info ti rimando al sito ufficiale degli Uffizi.

Dopo aver visitato la Galleria degli Uffizi prosegui verso il lungarno per poter ammirare il Ponte Vecchio, simbolo eterno di Firenze.

cosa vedere a Firenze

Ponte Vecchio è tra i simboli più amati di Firenze dai turisti di tutto il mondo e fu il primo e il più “vecchio” ponte del capoluogo toscano che attraversa il fiume Arno nel suo punto più stretto.

Questo ponte ha la particolarità di essere quasi del tutto chiuso sui lati e coperto. Solo la parte centrale di Ponte Vecchio permette una vista sull’Arno. Sui lati del ponte ci sono le famosissime botteghe degli orafi che tanto amano i visitatori di Firenze. Il motivo? Ti basta guardare il Ponte Vecchio dal lungarno per capirlo. Il retro delle botteghe orafe sono costruite a sbalzo sul fiume quasi come se cadessero in acqua.

Ti consiglio di passeggiare di sera su Ponte Vecchio in quanto le porte delle botteghe chiuse sembrano dei veri e propri forzieri rendendo il tutto più suggestivo e romantico.

Proseguendo su Ponte Vecchio ti ritroverai difronte Palazzo Pitti, uno degli edifici più signorili ed eleganti di Firenze.

Dietro Palazzo Pitti potrai visitare i Giardini di Boboli. Polmone verde della città di Firenze, non è un semplice giardino ma un autentico parco monumentale. Tra le cose da vedere nei Giardini di Boboli meritano senz’altro una menzione l’anfiteatro, il viottolone, la Kaffehouse, la Grotta Grande e il Prato del Cavaliere.

cosa vedere a Firenze

L’ingresso ai Giardini di Boboli è a pagamento: 7€ per gli adulti e 3,50€ il ridotto.

Cosa fare a Firenze la sera?

Firenze non è solo tanta arte e storia al contrario la vita notturna e non solo è parecchio attiva.

Per un aperitivo o pausa pranzo veloce ti consiglio L’antico Vinaio con la sua ottima selezione di vini e di buoni salumi. Si trova in Via De Neri 65/R. Nella stessa strada è presente anche La Prosciutteria, altro locale dove poter sorseggiare buon vino mentre si assaggiano degli ottimi taglieri di salumi, ci sono stato più volte e ho scritto un articolo al riguardo. Te lo consiglio.

La Prosciutteria - Firenze

Se preferite la birra al vino allora devi assolutamente visitare il Trip per Tre dall’atmosfera decisamente rock’n’roll.

Se invece al cibo preferisci divertiti in pista e ballare tutta la notte allora la scelta ricade senza dubbio sul Tenax. Un club che sicuramente conoscono in tanti in Italia per le sue serate con dj internazionali.

In conclusione visitare Firenze a piedi in un giorno è fattibile ma bisogna calcolare bene i tempi. Organizzarsi prima con i biglietti dei monumenti è un’ottimo modo per risparmiare tempo. Così come arrivare presto al mattino in città per godersi appieno l’intera giornata.

Altre info utili

  • Se trascorri la notte a Firenze ti consiglio di alloggiare in centro così da goderti la città a piedi.
  • La prenotazione per la Cupola di Brunelleschi è obbligatoria.
  • Per salire sulla Cupola di Brunelleschi come ti ho già accennato ci sono da salire a piedi 463 scalini e non c’è l’ascensore. La salita è sconsigliata alle persone che soffrono di vertigini, di cuore e di claustrofobia.

Leggi anche “Cosa vedere a Milano in 1 giorno: itinerario a piedi“.

Vede la vita come un pirotecnico gioco. Spesso si affida al caso. Passeggero della Terra.

14 Comments

Lascia un commento

Shares