• Home
  • /
  • Belgio
  • /
  • Cosa vedere a Bruges in due giorni: itinerario a piedi

Cosa vedere a Bruges in due giorni: itinerario a piedi7 min read

Era da tanto che volevo scriverti di questa città e sopratutto di cosa vedere a Bruges.

Bruges è una città che mi ha piacevolmente sorpreso. Ho avuto modo di vederla durante qualche giorno trascorso a Bruxelles e a dirti la verità avrei voluto passare più giorni a Bruges che nella capitale belga. Non che Bruxelles non mi sia piaciuta ma Bruges è tutta un’altra storia…sopratutto se sei innamorato e sei in viaggio con il tuo partner (che romanticone che sono :P).

Cosa vedere a Bruges

Non puoi immaginare di quante foto abbia scattato a Bruges, ogni scorcio, ogni canale, ogni casetta è un qualcosa di unico. Hai ragione, ne sto parlando con tanto entusiasmo, ma proprio perché ha superato di gran lunga le mie aspettative che oggi voglio parlartene e invogliarti sopratutto ad organizzare qualche giorno qui. Ho evidenziato la parola “qualche” volutamente in quanto spesso Bruges è proposta come escursione giornaliera da Bruxelles ma come potrai immaginare ti consiglio di trascorrere almeno due giorni in città. Non puoi non vederla di notte, fidati!

Come arrivare a Bruges?

Per arrivare a Bruges la prima cosa da fare è raggiungere Bruxelles. La capitale belga è facilmente raggiungibile con voli diretti dal’Italia. Ci sono due aeroporti:

  • Zaventem –  situato a circa 16 minuti di treno dal centro città;
  • Charleroi – è decisamente più lontano e puoi raggiungere Bruxelles sia in autobus che in treno. La scelta migliore è il Bruxelles City Shuttle che per 14€ a tratta (28€ A/R) ti porterà in centro.

Leggi la mia guida per trovare il volo più economico per Bruges.

Arrivato a Bruxelles potrai ora dirigerti a Bruges. La soluzione migliore è il treno e puoi acquistare i biglietti sia online che direttamente alle biglietterie. Io ho preferito acquistarlo sul sito delle ferrovie belghe (LINK) così da evitare le code.

Il servizio offerto dalle ferrovie belghe è eccellente ecco perché il biglietto non costa poco. Non tutti sanno però che puoi arrivare a Bruges anche alla metà del prezzo. Come? Con il weekend ticket.

L’unico requisito è di utilizzare i treni a partire dalle 19 del venerdì fino alla domenica sera. Quindi ricapitolando se viaggerai nel weekend potrai viaggiare al 50% in meno rispetto ai prezzi standard.

Il weekend ticket da Bruxelles a Bruges costa 15,60 euro.

Arrivare in centro a Bruxelles non è una prerogativa per raggiungere Bruges infatti puoi farlo anche dai due aeroporti di Bruxelles ma con costi maggiori.

Il weekend ticket dall’aeroporto di Charleroi verso Bruges costa 23€. Dall’aeroporto Zaventem il prezzo sale a 27,60€.

Dove dormire a Bruges?

Ti consiglio di alloggiare nel centro di Bruges così da godertela appieno. Io ho soggiornato all’ Hotel Van Cleef e mi sono trovato benissimo. Un pò caro ma era un’occasione speciale.

Una valida alternativa è il Gran Kaffe Passage: economico, pulito e a due passi dal centro.

Prenota tramite questo LINK così da ricevere un rimborso di 15€ direttamente sulla tua carta. Per ricevere il rimborso puoi prenotare qualsiasi struttura su Booking.com, l’importante è eseguire la prenotazione tramite il link.

Cosa fare e vedere a Bruges

Partiamo con la cosa che maggiormente ti interessa: la guida di Bruges.

Ti svelo in questo articolo un semplice itinerario di Bruges di due giorni che io stesso ho seguito!

Giorno 1 – Itinerario a piedi di Bruges

1 – Place Markt

Parti dalla piazza principale di Bruges: Place Markt, la piazza del Mercato di Bruges.

Questo da come puoi dedurre è il cuore pulsante di Bruges con tanti locali dove bere qualcosa mentre si ammira il Belfort, la torre pendente della città. Lungo il perimetro di questa piazza ci sono tante abitazioni col tetto appuntito e dai colori sgargianti (un bel pò di foto mi sa che le farai di sicuro).

Siediti, prendi qualcosa da bere e goditela con calma. Qui, l’accesso alle automobili  è vietato dal 1995, ecco perché probabilmente vi troverai delle carrozze trainate da cavalli che ti consentiranno di fare un giro turistico della città (te lo sconsiglio, meglio scoprire Bruges passeggiando credimi).

Cosa vedere a Bruges

2 – Belfort

Dopo aver ammirato Place Markt è l’ora di salire sulla torre civica della città. Il Belfort è alto 83 metri e puoi raggiungere la sua cima tramite degli scalini. Sù in cima potrai avere una vista a 360 gradi sull’intera città e vedere (e ascoltare) lo splendido carillon. Questo suona ogni 15 minuti, a volte ritarda di poco ma aspetta pure con pazienza di ascoltare la sua melodia. Ne varrà la pena. L’entrata è dalle 9:30 alle 18 con l’ultimo ingresso alle 17.00.

Il prezzo è:

  • 10 euro per gli adulti dai 26 ai 65 anni;
  • dai 6 anni ai 25 ed oltre i 65 il prezzo è di 8 euro;
  • i  bambini sotto i 6 anni non pagano l’ingresso.

Dalla foto qui in basso si nota poco ma ti posso assicurare che il Belfort pende eccome.

Cosa vedere a Bruges

3 – Waffle in piazza Markt

Dopo le energie consumate per salire sulla torre di Belfort avrai bisogno sicuramente di una bella carica di…zuccheri!

Quanto cioccolato ho mangiato a Bruges…non immagini. Girando per la città vedrai tantissimi negozi di dolci con prelibatezze delicate e di qualità. Io e Ilaria ci siamo lasciati parecchio andare nel mangiare i waffle. Dolce tipico belga che a me fa letteralmente impazzire. Provalo in uno dei tanti negozi in piazza.

Cosa vedere a Bruges

4 – Piazza Burg

Prosegui nella stradina accanto a Piazza Markt così da poter raggiungere la seconda piazza della città in ordine d’importanza: Piazza Burg. Qui si svolge la vita amministrativa di Bruges. Molto meno “attraente” di Piazza Markt ma merita comunque una visita.

5 – Giro in battello tra i canali di Bruges

In tanti definiscono Bruges la Venezia del Nord per via dei suoi canali. In città ci sono diverse compagnie che ti permettono di vedere Bruges da una prospettiva completamente differente. Come? In battello. Il prezzo è accessibile: circa 8€ a persona.

Cosa vedere a Bruges

6 – Brugge Fotoplaats

Dopo il giro in battello dirigiti nel punto panoramico migliore di Bruges, il luogo più fotografato di tutta la città, tant’è che su Google Maps è chiamato “Brugge Fotoplaats.

Qui ho scattato un’infinità di foto e ti consiglio di vedere questo punto panoramico a tutte le ore del giorno: al mattino, al tramonto e anche di sera. Meraviglioso!

Cosa vedere a Bruges

Di fronte a questo punto panoramico troverai una delle birrerie più famose di Bruges: 2be/Dubbel bvba. Se sei un amante delle bionde e delle rosse questo è il posto che fa per te. L’indirizzo è Wollestraat 53, 8000 Brugge, Belgio.

Giorno 2 – Itinerario a piedi di Bruges

Partiamo con il secondo giorno a Bruges!

1 – Bejinhof

Buongiorno, oggi inizia il tuo secondo giorno a Bruges! Inizia dirigendoti verso Bejinhof. Questo è uno dei luoghi più caratteristici della città in quanto un tempo si trovavano le beghine – lo so non hai manco idea di cosa siano, manco io fino a quando non le ho viste. Leggi qui per capire cosa sono. In questo posto vivevano le beghine, ossia quelle donne che professavano una vita monastica ma senza voti e senza appartenere alla struttura gerarchica della Chiesa Cattolica.

A Bejinhof respirerai un’aria di tranquillità e serenità. Al centro del cortile c’è una Chiesa, l’entrata è libera. Merita una visita.

Cosa vedere a Bruges

2 – Rilassati nel Minnewaterpark

Il Minnewaterpark è il polmone verde di Bruges. Si estende lungo la riva del lago ed è un luogo incantevole dove è possibile passeggiare.

Qui oltre a scattare una miriade di foto puoi cimentarti nel circuito intorno a Bruges. Si tratta di un percorso per corridori e ciclisti che attraversa tutta la città ed è lungo 9 km. Lo so, sono un bel pò ma magari anche farlo in parte merita.

3 – Gironzola tra i vicoli di Bruges

L’ultimo pomeriggio a Bruges goditelo alla grande. Come? Perdendoti tra i suoi vicoli, i suoi canali, entra in ogni negozietto della città, ce ne sono alcuni davvero incantevoli. Lasciati trasportare dalla sua bellezza medievale e non pensare al ritorno in Italia.

Conclusioni su Bruges

Personalmente a me e Ilaria Bruges è piaciuta davvero tanto. Ci siamo ripromessi di ritornarci quanto prima e conoscendo Ila so che presto ci ritorneremo.

E’ una città che va vissuta con calma ecco perché non devi commettere l’errore di passarci un solo giorno. Una notte qui è d’obbligo mi raccomando!

Fammi sapere nei commenti cosa ne pensi e se ti ho convinto nell’organizzare un viaggio in una delle città più deliziose d’Europa.

Vede la vita come un pirotecnico gioco. Spesso si affida al caso. Passeggero della Terra.

16 Comments

Lascia un commento

Shares